header_verdeimmaginario.png

credits

Collaborazioni
• Soprintendenza Archeologica e per i Beni Ambientali Architettonici Artistici e Storici del Friuli-Venezia Giulia
Dipartimento di Biologia dell’Università di Trieste
Civico Museo di Storia Naturale
WWF Italia Riserva Naturale Marina di Miramare
Giardino delle Farfalle

Promossa da
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Comune di Trieste “Assessorato ai Beni e alle Attività Culturali”
• Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle Scienze
Fondazione CRTrieste

Si ringrazia
• Andrea Colla
• Gian Carlo Ghirardi
• Pier Luigi Nimis
• Stefano Rimoli
• Maurizio Spoto
• Direzione Territorio e Ambiente della Provincia di Gorizia

Immagini di
• Gabriele Crozzoli
• Stefano Grasso
• Stephen Sharnoff
• Maurizio Spoto
• Archivio fotografico dell’IS

 

Exhibit

• Giardini in scatola
terrari che ricostruiscono due ambienti tipici della zona carsica con una postazione interattiva di approfondimento che aiuta a individuare piante e abitanti di questi micromondi.

• Parole senza radici
video che unisce aforismi sui licheni di Camillo Sbarbaro (1888 – 1967) alle splendide immagini di S. Sharnoff, fotografo specializzato in licheni.

Postazioni interattive

• Mangia la foglia
Il gioco per divertirsi testando le conoscenze acquisite durante la mostra.

 

Altre iniziative

• In distribuzione gratuita, fino a esaurimento, una brochure illustrativa dedicata ai licheni e realizzata dal LIS in collaborazione con il Dipartimento di Biologia dell’Università di Trieste e la Direzione Territorio e Ambiente della Provincia di Gorizia.

le altre multivisioni 

Una mostra color verde immaginario

21 giugno – 14 ottobre 2001

Parco di Miramare, farfalle, licheni e “matematica della natura” sono i principali nuclei tematici della mostra. Per l’occasione gli spazi espositivi sono stati “vestiti a verde”, con piante, fiori e cespugli che trasformano l’ambiente multimediale e interattivo in una sorta di giardino immaginario dove passeggiare gustando le proiezioni di spettacolari immagini, con testi e musiche.
Quattro le multivisioni: “Nel giardino dei giardini”, “Microgiardini”, “Fiori con le ali” e “Il giardino dei numeri”.

Multivisioni
• Nel giardino dei giardini
Un percorso storico-botanico attraverso il Parco di Miramare (con foto di Stefano Grasso e Gabriele Crozzoli) alla scoperta dei diversi giardini che vi si alternano e si compenetrano.
Voluto e ideato dall’Arciduca Massimiliano d’Asburgo, il grande e ricco parco del suo castello esprime infatti una profonda conoscenza non solo della natura di molte specie vegetali di tutto il mondo e delle loro associazioni botaniche, ma anche della storia e della geografia dei giardini, di cui realizza un vero e proprio compendio.

• Microgiardini
Una collezione di splendide macro e microfotografie che illustra la natura dei licheni e come essi possono diventare un prezioso strumento per misurare la qualità dell’aria.

• Fiori con le ali
Multivisione pensata per i più piccoli (ma con immagini apprezzabili da tutti) che presenta il multiforme e multicolore mondo dei lepidotteri raccontando una delle più affascinanti storie naturali: la metamorfosi dal bruco alla farfalla.

• Il giardino dei numeri
Richiama l’attenzione dei visitatori su alcuni dei più curiosi casi in cui la natura sembra seguire rigorose forme matematiche e geometriche. La multivisione propone infatti un viaggio tra fiori, petali, foglie, sezione aurea e serie di Fibonacci, mostrando come mai la natura, anche quella più selvaggia, sembra dar ragione a Galileo quando scriveva che “l’universo è come un grandissimo libro … scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi ed altre figure geometriche”.