Sabato 29 settembre sesto appuntamento dei laboratori ludico-didattici sull’archeologia dell’Immaginario Scientifico organizzati dalla Fondazione Aquileia, per bambini tra i 4 e i 10 anni.

I partecipanti hanno modo di sperimentare interattivamente come si viveva nell’antica Aquileia, entrando per qualche ora nei panni degli antichi romani: dai giochi alle ricette culinarie, dalla pittura alle tecnica dei mosaici, dalle tecniche di lavorazione dei cereali a cosa facevano a scuola i giovani scolari dell’Impero.

Il nuovo appuntamento è sabato 29 settembre, presso il Fondo Pasqualis (via Giulia Augusta) ad Aquileia (primo turno alle 16.00 e secondo turno alle 17.30) con Gli dei degli antichi romani per i più piccoli e Nella scuola degli antichi romani per i bambini da 7 a 10 anni. Il primo è un viaggio divertente alla scoperta di vizi e virtù dei leggendari personaggi mitologici della Roma antica, per camuffasi da Giove, il “mitico” padre degli dei dell’antica Roma, scoprire quali erano i vizi della splendida Venere, capire come e perché gli antichi romani veneravano degli dei così strani e originali? Il laboratorio sarà anche un’occasione per creare una spiritosa maschera del proprio personaggio mitologico preferito. Il secondo invece è dedicato al tema della scuola antica: “rosa, rosae, rosae”… ma come scrivevano i giovani scolari dell’Impero romano? Quali strumenti utilizzavano? Non solo papiri e tavolette di cera d’uso quotidiano, ma anche tavolette d’oro, di bronzo e di altri materiali. Un viaggio per scoprire e sperimentare le tecniche di scrittura, gli strumenti e i materiali impiegati dagli antichi romani.

L’ingresso è gratuito e la prenotazione obbligatoria telefonando al 347 5422876 oppure scrivendo a
ufficiostampa@fondazioneaquileia.it.

Il calendario delle attività 2012 terminerà con:

Sabato 27 ottobre 2012
Dal filo… al tessuto (ore 16.00 e 17.30, per bambini di 4-6 anni e 7-10 anni)
Cosa sono la trama e l’ordito? A che cosa servivano i telai e come venivano utilizzati dagli antichi romani? Hai mai provato a tingere un tessuto utilizzando bacche, fiori e vegetali di vario genere? La lana, la seta e il lino diventano protagonisti di un laboratorio in cui si impara a tingere i tessuti con le antiche tecniche e a realizzare un semplice telaio di cartoncino da portare a casa.

 

INFO
tel: 347 5422876
ufficiostampa@fondazioneaquileia.it

2012-09-30T21:35:22+00:00sabato 29 settembre 2012|Categories: notizie|

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424