Il ludo festival “tra il triassico e il cretacico”, nonostante il caldo africano, si è svolto con il tutto esaurito delle attività laboratoristi e la partecipazione gioiosa di famiglie e curiosi d’ogni età

OTTIMO SUCCESSO DELLA PRIMA EDIZIONE

È stata una festa decisamente riuscita quella di “Dinosauria – un ludofestival tra il triassico e il cretacico” che si è svolta sabato 4 e domenica 5 agosto ad Adegliacco. Le attività ludo-didattiche hanno registrato il tutto esaurito mentre l’ex mulino e il Parco hanno visto la presenza di bambini, famiglie e curiosi di ogni età cercare momenti di svago educativo ma anche di pacifico relax, magari godendo del conforto di una fresca fetta d’anguria.

Decine i “MioSauri”, i “SemiSauri”, gli “OvettoSauri”, i “SaurOrigami” che hanno preso forma sotto le mani febbrili dei partecipanti; intensi e produttivi i laboratori di “Terre alla deriva” e “Habitat” mentre nel parco si componeva pezzo a pezzo il “Saurissimo”. Interessante e alla portata di tutti la tavola rotonda “DinosaurItaly” condotta da Giuseppe Muscio con Deborah Arbulla e Fabio Marco Dalla Vecchia. Continuo il via vai alla mostra “Età di mezzo” e all’esposizione “Plasticosauri” mentre quasi cento sono stati i “certificati” rilasciati dal “dino-sportello” con attesto di specie dei giocattoli dinosauri portati da casa dai bambini. Partecipato anche il gioco a squadre finale “Eoni senza frontiere” che ha chiuso la manifestazione domenica sera.
Una simile risposta da parte del pubblico ci ha ben ripagato dell’impegno e degli sforzi per l’organizzazione di questa prima edizione che ha goduto però del sostegno di molti altri attori.

Un ringraziamento è quindi dovuto a tanti, a partire dai Musei di Scienze Naturali di Udine, Trieste e Pordenone che hanno sostenuto la manifestazione non solo con il loro contributo scientifico ma anche “mettendosi in gioco” nella “vidimazione” degli attestai rilasciati dal Dino-sportello.

Importante  la presenza di alcuni insegnanti della scuola “E. Feruglio” di Feletto Umberto che hanno curato il ri-allestimento della loro mostra “L’età di mezzo” mentre un grazie particolare va a Carlo Rigon che ha curato anche l’esposizione “Plasticosauri” e ha personalmente seguito e svolto le operazioni del rilascio dei certificati del Dino-sportello.

Preziosissimo il contributo dell’Amministrazione comunale di Tavagnacco che, oltre alla concessione del patrocinio alla manifestazione, ha fornito supporto manutentivo e logistico.
Fondamentale e indispensabile infine l’aiuto dato dal gruppo locale “Amici dell’Immaginario Scientifico” di Tavagnacco che con la loro massiccia e costante presenza sia nella predisposizione del Parco e delle strutture sia nell’assistenza e accoglienza al pubblico durante le due giornate hanno reso possibile lo svolgimento della manifestazione. A loro vanno almeno una dozzina di grazie, tanti quanti gli “amici” presenti durante lo svolgimento di Dinosauria.
Non può mancare un pensiero ai nostri animatori e animatrici che hanno saputo affrontare la quantità di pubblico e di attività e le “alte temperature” senza perdere il sorriso.
Infine un ringraziamento a tutti i partecipanti che sono venuti a giocare con noi: arrivederci all’anno prossimo!

 

2012-09-01T16:37:06+00:00mercoledì 8 agosto 2012|Categories: notizie|

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424