cartoline dalla scienza


Avvicinarsi alla scienza è come fare un viaggio. Può essere un viaggio all'avventura o un viaggio organizzato e, come nei viaggi, lo studioso può visitare posti inesplorati o scegliere invece di vedere luoghi visitati ogni giorno da centinaia di turisti. Può raccogliere immagini e souvenir del suo viaggio o può farli da sé.

Ci sono in effetti importanti differenze tra le immagini e i resoconti della comunicazione scientifica per addetti ai lavori e quelli usati nella divulgazione o nella didattica della scienza. Ma lo scopo delle immagini è sempre lo stesso: raccontare il proprio viaggio agli altri, rendendoli partecipi delle proprie emozioni, delle scoperte e delle conoscenze acquisite.

La serie è tratta da una rubrica curata dall'Immaginario Scientifico per la rivista pediatrica Medico & Bambino.

 

Modelli epidemiologici in vitro

dicembre 2013

In quanto “studio della diffusione delle malattie nelle popolazioni”, è abbastanza naturale che l’epidemiologia sia stata da sempre collegata alla geografia. (altro…)

Microscopia a due fotoni

novembre 2013

A meno di non essere a nostra volta dei pittori, quando guardiamo un quadro non ci domandiamo come il suo autore sia riuscito a ottenere una certa tonalità o un certo effetto di luce, né tantomeno quali accorgimenti siano stati presi, ad esempio, per preparare tela e colori in modo che le tinte si conservino il più a lungo possibile. (altro…)

Celle di voronoi in epidemiologia

ottobre 2013

Illustrando la famosa mappa con cui John Snow dimostrò l’origine di un’epidemia di colera a Londra negli anni 1853-54, la prima volta che abbiamo parlato dell’uso delle mappe in epidemiologia (dicembre 2003) non abbiamo detto che nelle sue ricerche su quell’epidemia Snow aveva utilizzato delle vere e proprie celle di Voronoi. (altro…)

Trattografia da microscopia 3D in luce polarizzata

settembre 2013

Nel numero scorso siamo tornati a parlare di connettomica, la ricerca dei dati necessari a redigere una mappa delle connessioni tra i neuroni che collegano le diverse regioni del cervello. (altro…)

Mappa connettomica su scala microscopica

giugno 2013

Il cervello umano è stato definito il pezzo di materia più complesso dell’Universo, ed è infatti l’unico luogo a noi conosciuto in cui l’Universo può essere in qualche modo compreso. (altro…)

Oftalmoscopia confocale

maggio 2013

Una delle caratteristiche dei fenomeni ondulatori - di quelli acustici e ancora di più di quelli elettromagnetici - è che si comportano allo stesso modo su un ampio spettro di scale. (altro…)

Topografia moiré

aprile 2013

Normalmente, l’immagine fotografica in medicina è utilizzata solo per documentare e comunicare i casi clinici più interessanti. Esistono però anche altri usi bio-medici della fotografia. (altro…)

Microscopio a illuminazione strutturata 3D

marzo 2013

Se la concorrenza è l’anima del commercio, i limiti fisici, potremmo dire, sono l’anima della ricerca tecnologica. (altro…)

Grafi di reti sociali estese

febbraio 2013

L’ uomo - lo diceva già Aristotele - è un animale essenzialmente sociale. Le reti sociali, che oggi vengono considerate un “fenomeno emergente” (Facebook, nato nel 2004, ha raggiunto il miliardo di utenti attivi), sono in realtà antiche come noi. (altro…)

arte o scienza?

gennaio 2013

Dopo tanto tempo, bisogna pure confessarlo. Le immagini che abbiamo visto e commentato in tutti questi anni non sono quasi mai le stesse con cui lavorano gli scienziati. (altro…)