regione eurasiatica di una mappa globale delle medie annuali

Il 12 aprile 1829 Alexander von Humboldt, ormai quasi sessantenne, partiva da Berlino alla volta di San Pietroburgo per guidare una spedizione geografica finanziata dallo Zar Nicola I. La spedizione aveva innanzitutto lo scopo di esplorare le ricchezze minerarie dei Monti Urali, ma dagli Urali doveva continuare in Siberia fino ai Monti Altai, alla frontiera con la Mongolia. Attraverso le steppe del Kazakistan la spedizione prese poi la via del ritorno verso Mosca (con una perlustrazione lungo il Volga fino al Mar Caspio), compiendo un percorso totale di circa 15.000 km, lungo i quali furono raccolti campioni geologici e soprattutto importanti informazioni naturalistiche e climatologiche, stabilendo inoltre una vasta rete di contatti con scienziati e autorità locali.

Nelle precedenti spedizioni, Alexander Humboldt aveva sviluppato un profondo interesse per le leggi naturali che governano il globo nella sua totalità; dai dati raccolti in questo suo ultimo grande viaggio e dalla letteratura scientifica esaminata, derivò la teoria che le temperature medie di una determinata regione non dipendano soltanto dalle latitudini e dalle altitudini, ma anche, e in considerevole misura, dalla distanza dal mare. Per meglio comunicare quest’idea vennero successivamente realizzate le prime carte climatologiche che utilizzassero le linee isoterme.

L’immagine in copertina (http://commons.wikimedia.org/wiki/File:World_mean_temp_annual.png) inquadra la regione eurasiatica di una mappa globale delle medie annuali.

2014-04-01T08:25:23+00:00sabato 12 aprile 2014|Categories: copertine del mese|Tags: , , , , , , , |

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424