370 anni dall’invenzione del barometro a mercurio

La pressione esercitata dall’aria varia in ogni punto dell’atmosfera secondo fattori – quali l’altitudine, la temperatura, l’umidità – che essa stessa contribuisce a modificare. È infatti principalmente a causa di differenze di pressione che le masse d’aria si spostano da una regione all’altra, producendo quelle variazioni di temperatura, umidità, velocità e direzione del vento che chiamiamo tecnicamente condizioni meteo.
La misura della pressione atmosferica è quindi uno dei parametri fondamentali per la previsione del tempo (come mostra la mappa meteo che presentiamo in copertina, dove le isolinee bianche sono appunto isaobare, racchiudono cioè aree accumulate da una stesso range di pressione atmosferica). Il più antico strumento che la fornisce, il barometro a mercurio, è stato inventato 370 anni fa dallo scienziato faentino Evangelista Torricelli, successore di Galileo Galilei come matematico di corte presso il Granduca Ferdinando II de’ Medici a Firenze.
Risale infatti al 11 giugno 1644 la prima descrizione autografa di quello che tutt’oggi si chiama barometro (o tubo) di Torricelli. Si tratta del primo barometro a essere stato ideato appositamente per misurare la pressione atmosferica.

2014-06-03T16:35:26+00:00 mercoledì 11 giugno 2014|Categories: copertine del mese|Tags: , , , , , , , |

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424