02_AoS_Vincitori_IntIl 26 settembre 2014 premiati i vincitori della quinta edizione del concorso fotografico “Arte o scienza? Immagini dalla ricerca”.

VIVIN C… TORI!
PREMIATI GLI AUTORI DELLE IMMAGINI VINCITRICI

Si è svolta venerdì 26 settembre presso la Sala Veruda di Palazzo Costanzi, a Trieste, la premiazione del concorso fotografico “Arte o Scienza? Immagini dalla ricerca”, organizzato da Immaginario Scientifico e Università di Trieste. A consegnare i premi erano presenti il prof. Piero Paolo Battaglini, professore di fisiologia e coordinatore del Sistema Museale di Ateneo, Enrico Tongiorgi, professore di anatomia comparata e delegato del Rettore per la divulgazione scientifica, Mario Bucher e Fabio Carniello, rispettivamentre presidente e direttore dell’Immaginario Scientifico.

Arte o Scienza 2014 - Vincitori

Da sinistra: Gaia Pandolfini, Gabriele Deidda, Marta Carli (con delega!) e Luciano Manuel Carriero

A classificarsi primo, ricevendo quindi anche il riconosciemnto economico di 500,00 euro, è stato uno studente dell’Università La Sapienza di Roma, Luciano Manuel Carriero, con l’immagine Stars: si tratta di una microfotografia di cristalli di Vivin C, realizzata al microscopio biologico in luce polarizzata. L’immagine è caratterizzata da un’elevata profondità di campo e una qualità cromatica, che conferiscono un pizzico di mistero alle forme a raggiera inquadrate dalla foto.

Secondi classificati, ex aequo, sono Irene Costantini, dottoranda presso il LENS-European Laboratory for Non-Linear Spectroscopy di Firenze, premiata per l’immagine Foresta mentale, e Gabriele Deidda, postdoc all’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, con l’immagine La complessità del cervello: struttura=funzione. La prima è una microfotografia di cellule della corteccia cerebrale al microscopio a due fotoni, che testimonia la complessità e l’equilibrio della trama delle connessioni che formano il tessuto della corteccia. Anche la foto di Deidda rappresenta la corteccia cerebrale, ma stavolta fotografata al microscopio ottico. La foto, che evoca un poetico paesaggio nebbioso, rimanda agli albori delle neuroscienze, ricordando gli splendidi disegni del grande neuroscienziato Santiago Ramón y Cajal.

Il terzo riconoscimento è andato a Gaia Pandolfini, studentessa dell’Università di Trieste: la sua immagine Alieno lichenico, microfotografia di una sezione trasversale del lichene Xanthoria parietina al microscopio a epifluorescenza, ha conquistato la giuria per la peculiare forma assunta dal lichene, che ricorda appunto il volto di un alieno.

Infine, il premio speciale per l’immagine sul tema dell’energia è andato a Marta Carli, postdoc presso il laboratorio LaNN dell’Università di Padova, che si aggiudica anche 200,00 euro. La sua foto Palla in buca mostra una lente a vortice plasmonico al microscopio elettronico a scansione: la forma a spirale esprime il senso di una trasformazione dell’energia e rievoca la mitologica fatica di Sisifo, condannato ogni giorno a trasferire a vuoto le sue energie a un masso, per trasportarlo in cima a una montagna.

Per vedere le immagini: www.arteoscienza.it

2014-09-29T10:34:54+00:00venerdì 26 settembre 2014|Categories: notizie|Tags: , , , , |

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424