02_Int_FameLabNazionaleSabato 3 maggio 2014 si è svolta la finale nazionale di FameLab Italia: al terzo posto il concorrente da Trieste Riccardo Cucini!

C’È ANCHE TRIESTE SUL PODIO DI FAMELAB ITALIA 2014
RICCARDO CUCINI SI AGGIUDICA IL TERZO POSTO E IL PREMIO DELLA GIURIA POPOLARE

Grazie a Riccardo Cucini, ricercatore di Elettra-Sincrotrone, Trieste sale sul podio di FameLab Italia 2014, il talent show della divulgazione scientifica la cui finale nazionale si è svolta sabato 3 maggio a Perugia, coordinata da Psiquadro e British Council. La competizione nazionale è stata suddivisa in due fasi: la prima si è svolta al mattino, con la partecipazione di tutti i 14 rappresentanti delle selezioni regionali dei mesi scorsi (Ancona, Genova, Milano, Napoli, Perugia, Trento e Trieste). Alla finalissima della sera hanno invece avuto accesso 7 contendenti: accanto a Riccardo anche la presenza di un’altra “triestina”, Claudia Antolini della SISSA.

Svolta presso il teatro Pavone a Perugia, la gara nazionale ha visto piazzarsi al primo posto Marco Ferrigo, laureando in matematica selezionato a Genova, che ha raccontato al pubblico come la libertà di pensiero e la creatività della matematica consentano di apprezzare a fondo la bellezza del mondo. Ferrigo rappresenterà ora l’Italia alla gara internazionale di FameLab, che si terrà a Cheltenham, nel Regno Unito, dal 2 al 6 giugno durante il Cheltenham Science Festival, sfidando 25 rappresentanti da altrettanti paesi.

Al secondo posto di FameLab Italia c’è Veronica Ruberti, selezionata a Trento, che si è concentrata sul fenomeno dell’arto fantasma, raccontando al pubblico le sensazioni del paziente con un linguaggio teatrale e introducendo alcune delle questioni aperte nella ricerca intorno a questo fenomeno.

Medaglia di bronzo infine per Riccardo Cucini, il fisico toscano che lavora a Trieste, già vincitore della selezione locale coordinata da Immaginario Scientifico, Università di Trieste e Comune di Trieste. È lui che porta l’astronomia sul podio di FameLab 2014 raccontando come sia possibile ricostruire in laboratorio una stella per osservarne i processi di evoluzione arricchendo così i dati raccolti dall’osservazione diretta del cielo. Riccardo, che si è guadagnato anche il premio della giuria popolare,  ha catturato l’attenzione della giuria e del pubblico riuscendo a descrivere con metafore suggestive e ricche quello che ha definito “il forno” che i fisici hanno costruito per riprodurre i processi stellari accelerando particelle elementari e raccogliendo la luce emessa in questi processi di accelerazione.

A valutare i 14 rappresentanti delle selezioni regionali c’erano Paolo Nespoli, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea, Sara Zambotti, antropologa e conduttrice della trasmissione radiofonica di RAI Radio 2 Caterpillar e Riccardo Guidi, biotecnologo e primo campione di FameLab Italia nel 2012.

A rendere ancora più gradevoli e divertenti le presentazioni dei concorrenti è stato l’autore e conduttore televisivo Federico Taddia che ha condotto la serata, affiancato sul palco dal musicista Gabriele Mirabassi che ha eseguito improvvisazioni jazz col suo clarinetto ispirandosi ai temi presentanti dai concorrenti.

“FameLab è un’ottima palestra per giovani scienziati che sempre più sono chiamati a confrontarsi col pubblico per far conoscere il loro lavoro e trasmettere la loro passione con un linguaggio ricco ma accessibile a tutti, è questo il motivo principale che ci ha spinto tre anni fa a lanciare in Italia questa competizione” – ha sottolineato il presidente di Psiquadro Irene Biagini che ha inoltre aggiunto: “la gara è un’ottima occasione per cimentare i legami di collaborazione tra città italiane che in questi anni hanno lavorato molto sul valore della cultura scientifica come motore di sviluppo per il territorio”. Trieste, Trento e Genova, che hanno occupato il podio, sono solo tre delle sette città che nel 2014 hanno dato vita a FameLab Italia.

FameLab è una gara internazionale che ha già coinvolto più di 200 giovani scienziati e ricercatori in 9 città italiane nel corso delle prime due edizioni, mentre oltre 2.000 concorrenti hanno partecipato nei 20 paesi coinvolti a livello mondiale tra Europa, Asia e America.

Guarda le foto

2014-07-01T09:24:30+00:00mercoledì 7 maggio 2014|Categories: notizie|Tags: , , , |

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424