14_10_fascettaTra i caratteri del nostro corpo che ci permettono di identificare una persona, i tratti del volto, il timbro della voce, le impronte digitali, le tessiture dell’iride e anche le impronte genetiche sono le più evidenti (o meglio, oggi, le più facilmente evidenziabili). Naturalmente, non sono gli unici. Potremmo anzi dire che tutto il nostro corpo è composto di parti tanto più difficilmente sostituibili quanto più dal livello delle cellule si sale a quello degli organi e degli apparati. Un’altra delle strutture altamente individuali è la vascolarizzazione del cervello visualizzata dalle immagini che presentiamo in questo numero.
Ma le ramificazioni dei vasi non sono ancora nel mirino della biometria e ne parliamo infatti da un punto di vista medico e non antropologico. Non sarebbe infatti economico utilizzarla per il riconoscimento della persona. Una rapida visualizzazione della distribuzione dei vasi sanguigni nel cervello può invece aiutare a riconoscere particolari malformazioni caratteristiche di patologie congenite o degenerative che mettono gravemente a rischio la nostra salute.
In realtà queste immagini risultano dallo studio del cervello del topo e non dell’uomo. Ma il topo è diventato un importante organismo modello anche per lo studio di patologie neurologiche umane. Per le dimensioni delle regioni indagate in questo animale la tecnica adottata è la microscopia MRI, di cui abbiamo già parlato nel numero del giugno 2008.
Le immagini di questo numero mostrano ancora meglio che la tecnica permette di visualizzare informazioni di grande dettaglio ed evidenziare diversi aspetti della struttura fine del sistema neurovascolare, collegandolo anche ad altri sistemi rilevabili in risonanza magnetica, come per esempio i fasci di fibre nervose rilevabili con la trattografia MRI.

Mappa 3D dei vasi sanguigni del cervello di un topo, ottenuta da dati di microscopia MRI. I colori evidenziano le variazioni del raggio dei vasi, com'è indicato dalla scala cromatica.  Le immagini sono tratte da Three-Dimensional Imaging of the Mouse Neurovasculature with Magnetic Resonance Microscopy pubblicato nel luglio 2011 su PLoS ONE, da un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora (ML).

Mappa 3D dei vasi sanguigni del cervello di un topo, ottenuta da dati di microscopia MRI. I colori evidenziano le variazioni del raggio dei vasi, com’è indicato dalla scala cromatica.
Le immagini sono tratte da Three-Dimensional Imaging of the Mouse Neurovasculature with Magnetic Resonance Microscopy pubblicato nel luglio 2011 su PLoS ONE, da un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora (ML).

2014-10-21T16:25:29+00:00mercoledì 1 ottobre 2014|Categories: cartoline dalla scienza|Tags: , , , , , |

Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424