Trieste

riva Massimiliano e Carlotta, 15 34151 Grignano (Trieste)

Telefono: 040224424

Fax: 040224439

Pordenone

Via Vittorio Veneto, 31 33170 Torre di Pordenone

Telefono: 0434542455

Fax: 0434542455

Tavagnacco

via dei Molini, 32 33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)

Telefono: 0432571797 • prenotazioni: 040224424

Incontro pubblico a Trieste sulla sonda Rosetta e la cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko

02_2015_10_12_Cometa_IntLunedì 12 ottobre 2015 al Museo Revoltella un incontro pubblico sulla storica missione della sonda europea Rosetta/Philae sulla cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko.

APPUNTAMENTO CON LA COMETA
INCONTRO PUBBLICO MUSEO REVOLTELLA

Una cometa presa per la coda”. Questo il titolo dell’appuntamento fissato per lunedì 12 ottobre alle ore 18.00 nell’auditorium del Museo Revoltella di Trieste. Un appuntamento aperto a tutti, organizzato dall’Osservatorio astronomico di Trieste in collaborazione con il Comune di Trieste e con l’Immaginario Scientifico, per raccontare la storica missione della sonda europea Rosetta/Philae sulla cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko che per settimane, tra la fine del 2014 e l’inizio di quest’anno, ha spopolato sui media e sul web.

Saranno due scienziati direttamente coinvolti nella missione a ricostruire l’avventura e a raccontare i risultati scientifici di Rosetta, che tuttora insegue la cometa nella sua corsa attorno al Sole fotografandola da poche decine di chilometri e continuando a raccogliere dati, e del piccolo lander Philae, che lo scorso novembre tentò l’impresa di atterrare sul bizzarro e biturzoluto corpo celeste costituito dei materiali primigeni del sistema solare. Un’impresa riuscita solo parzialmente ma che resterà negli annali della storia dell’esplorazione spaziale.

La storia della missione Rosetta/Philae verrà ricostruita  da Fabrizio Capaccioni, dell’Istituto di astrofisica e planetologia spaziali dell’INAF (Istituto nazionale di astrofisica), uno dei responsabili dello spettrometro Virtis a bordo della sonda. Mentre Marco Fulle dell’Osservatorio di Trieste, che si è occupato in particolare delle telecamere Osiris e dello strumento Giada per l’analisi delle polveri emesse dalla cometa, si soffermerà soprattutto sulle sostanze organiche identificate sulla Churyumov-Gerasimenko: si tratta di molecole presenti negli aminoacidi, i “mattoni” delle proteine, rilevati per la prima volta sulla superficie di un nucleo cometario.

L’incontro pubblico sulla cometa – che sarà coordinato dal giornalista scientifico Fabio Pagan – si inserisce nell’ambito di due seminari specializzati dedicati alla missione Rosetta che si svolgeranno lunedì al Centro internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” (ICTP) e martedì all’Osservatorio Astronomico di Trieste. I seminari rappresentano il seguito ideale del Convegno della Società Italiana di Astrobiologia che si è tenuto qualche settimana fa alla SISSA e che ha visto anch’esso un evento pubblico di grande successo nell’auditorium del Revoltella.

Per maggiori informazioni sui seminari specializzati: https://www.ict.inaf.it/indico/event/180/overview

QUANDO
Lunedì 12 ottobre, ore 18.00

DOVE
Museo Revoltella (Auditorium)
via Armando Diaz, 27 – Trieste

COME
L’incontro è aperto a tutti e gratuito

INFO
http://www.oats.inaf.it/index.php/it/pubbliche-relazioni/news/564-rosetta-il-programma.html
tel. 040 224337

2015-10-08T12:38:50+00:00 giovedì 8 ottobre 2015|Categories: notizie|Tags: , , , , , , |