Olimpiadi delle Neuroscienze 2017: i vincitori del Friuli Venezia Giulia

Venerdì 17 marzo 2017 si è disputata la gara regionale delle Olimpiadi italiane delle Neuroscienze: i vincitori sono studenti di Udine e di Tolmezzo

UNA SFIDA A COLPI DI SINAPSI
OLIMPIADI DELLE NEUROSCIENZE 2017

Si sono battuti per tutta la mattinata tra cruciverba, quiz e domande a bruciapelo, e alla fine sono riusciti ad aggiudicarsi un posto sul podio: sono Mattia Sandrelli, Irene Iob ed Eleonora Veritti i tre studenti vincitori delle Olimpiadi delle Neuroscienze 2017 in Friuli Venezia Giulia.

La gara, che rientra nella Settimana del Cervello, si è svolta a Trieste oggi, presso il Polo Didattico di Medicina e Chirurgia dell’Università di Trieste, e ha visto la partecipazione di 65 studenti delle scuole secondarie di II grado della regione.
L’iniziativa, giunta all’ottava edizione, è promossa dal Comune di Trieste-Area Educazione e organizzata dall’Immaginario Scientifico e dal Centro per le Neuroscienze BRAIN dell’Università di Trieste.
Mattia Sandrelli, dell’ISIS Malignani di Udine, Irene Iob ed Eleonora Veritti, entrambe dell’ISIS Paschini-Linussio di Tolmezzo, hanno ottenuto i migliori punteggi nelle quattro prove della gara: cruciverba, quiz, domande a scelta multipla e ad eliminazione diretta, su temi come l’anatomia cerebrale, la memoria, il sistema nervoso, l’invecchiamento, il sonno e le emozioni.

Tutti e tre diciottenni, i ragazzi si sono dimostrati molto preparati e motivati, con l’obiettivo chiaro di proseguire gli studi e studiare medicina, forse proprio per approfondire quel mondo complesso e sempre misterioso che è il funzionamento del nostro cervello.
Intanto accedono alla fase nazionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze, in programma a Catania il 5 e 6 maggio 2017, dalla quale emergerà il vincitore italiano, che in agosto volerà a Washington DC (USA) per partecipare alla finale internazionale, l’International Brain Bee.

A giudicare le prove era presente un gruppo di studenti di neuroscienze dell’Università di Trieste, capitanati dalla professoressa Paola Lorenzon, neuroscienziata e docente di Fisiologia del Dipartimento di Scienze della vita dell’Università di Trieste.

A premiare i vincitori erano presenti Piero Paolo Battaglini del centro BRAIN, coordinatore nazionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze, e Serena Mizzan, direttore dell’Immaginario Scientifico.

Scarica la classifica con tutti i punteggi della gara regionale

condividi su:

parole chiave: , , , ,