header_zoom.png

credits

Promossa da
• Ministero dell’Università e della Ricerca• Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia• Comune di Trieste• Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle Scienze
• Fondazione CRTrieste• Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali

Con il sostegno di
• Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” – ICTP

Sponsor
illycaffè

 

Postazioni interattive

• flip books
libri virtuali interattivi che mettono a disposizione i contenuti iconografici e didascalici delle multivisioni

• Google Earth
Uno spettacolare “viaggio organizzato” attorno al mondo utilizzando l’ormai popolare programma Google Earth.

itineranze:
• Budrio (BO), 13 – 26 ottobre 2008

Soundtrack:

le altre multivisioni 

ZOOM
paesaggi dal macromondo al microcosmo

19 marzo 2007 – 2 marzo 2008

Zoom è una mostra dedicata alle meraviglie e alle molteplicità delle forme del mondo visibile e invisibile che il Science Centre Immaginario Scientifico ha allestito in occasione della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, dedicata quest’anno ai temi della natura e della civiltà delle macchine.

Solo la moderna tecnologia ci permette infatti di compiere questo viaggio per immagini attraverso la diversità delle cose che popolano l’Universo: dalle galassie più lontane ai pianeti del Sistema Solare, dai luoghi e dalle cose che ci circondano alle esotiche creature che nuotano in una goccia d’acqua fino alle superfici atomiche e ancora più sotto: Zoom è una mostra multimediale e interattiva in 800 immagini proiettate su otto maxi schermi.

Oltre alle multivisioni, accompagnate da una colonna sonora originale, la mostra prevede una sosta ai flip books, libri virtuali interattivi che mettono a disposizione i contenuti iconografici e didascalici delle multivisioni, a vantaggio di chi vuole rivedere e approfondire l’argomento della mostra.

Multivisioni
• Didiecindieci
Un viaggio suggestivo e mozzafiato dove la realtà si trasforma in spettacolo. Le immagini hanno come filo conduttore la distanza: al ritmo delle potenze di dieci del metro, partendo da oggetti lontani come i confini dell’universo (10+26) si arriva fino alle orbite dei satelliti artificiali con i quali osserviamo il cosmo e la superficie del nostro pianeta, per tuffarci nei microcosmi che ci circondano e giungere a realtà così intimamente legate alla materia di cui siamo fatti che non ce ne possiamo nemmeno formare un’immagine (10-16).

• Fermo immagini da un viaggio
In questa multivisione, una selezione delle immagini di Didiecindieci appaiono corredate da una breve didascalia sull’oggetto dell’immagine e sulla tecnica con cui è stata ottenuta.

• Tele-Macro-Micro
Una rassegna delle tecniche osservative usate per realizzare le immagini in mostra.

• Google Earth
Uno spettacolare “viaggio organizzato” attorno al mondo che accompagnerà i visitatori in oltre 200 luoghi notevoli della Terra, utilizzando l’ormai popolare programma Google Earth.