header_mulino_storica.png

L’antico mulino di Adegliacco

Il mulino di Adegliacco, situato lungo la Roggia di Udine, restituisce al territorio un pregevole esempio di archeologia rurale. Le prime notizie sul mulino risalgono alla metà del 1400. Dal catasto “Napoleonico” del 1814 sappiamo che al mulino di Adegliacco venivano macinate farine e lavorato il riso. La gestione della struttura fu affidata a diverse famiglie nel corso del tempo, ultima delle quali è stata la famiglia Dominissini che si occupò del funzionamento del mulino fino alla cessazione dell’attività negli anni ’80 del secolo scorso.

L’edificio conserva tutt’ora, perfettamente ristrutturato e funzionante, uno dei tre complessi ruota-macine impiegati per la sfarinatura del grano e del mais. Alle antiche pale si affianca oggi una nuova ruota a pale utilizzata per la produzione di energia elettrica.

In questo suggestivo e prezioso contesto si inserisce il centro visite denominato Dida Centre Immaginario Didattico e il primo “giardino scientifico” del Friuli Venezia Giulia, denominato Un parco per riflettere – L’Immaginario Scientifico allo scoperto, nell’adiacente area verde: qui è presente un percorso museale “all’aperto” sui temi della riflessione, della geometria e della matematica, costituito da specchi e installazioni di grandi dimensioni, belle da vedere e piacevoli da toccare, scoprire e studiare.

 

modalità di accesso

Dove
Mulino di Adegliacco
via dei Molini, 32
33010 Adegliacco, Comune di Tavagnacco (UD)
• info: 0432 571797 | 040 224424
• prenotazioni scuole: 040 224424
• fax: 040 224439
• info@immaginarioscientifico.it

Quando
• il centro è aperto su prenotazione per gruppi e scuole.
• il Parco per riflettere, all’esterno del centro, è liberamente visitabile.

Quanto
• in base al percorso e al periodo dell’anno in cui si effettua la visita
• tel. 040 224424 da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 13.00