header_geocentre.png

Il geo centre immaginario geografico: conoscere il territorio

Realizzato all’interno dell’ex latteria di Malnisio di Monterale Valcellina (PN), il Geo Centre Immaginario Geografico (IG) è una struttura museale di nuovo tipo dedicata ai temi della geografia, del territorio e dell’ambiente.

Seppur diverso nell’impostazione allestitiva dagli “immaginari scientifici”, l’Immaginario Geografico ne raccoglie lo spirito e le tecniche didattiche: il Geo Centre è infatti un luogo che pone il visitatore come protagonista della visita, un ambiente museale interattivo, esperienziale ed emotivamente coinvolgente, che propone un’animazione didattica informale e partecipata come strumento principe per la divulgazione della cultura scientifica e del territorio.

L’elemento espositivo principale del nuovo centro visite è rappresentato da gigantesche foto aeree (ortofoto), calpestabili indossando le apposite soprascarpe e sulle quali si può camminare o distendersi per vedere ogni dettaglio (aiutati da grandi lenti), individuare la propria casa, i propri percorsi usuali o esplorare luoghi sconosciuti, vicini e lontani…

Le ortofoto
Una ortofoto o ortofotografia è una fotografia aerea che è stata geometricamente corretta e georeferenziata (ortorettificata) in modo tale che la scala della fotografia sia uniforme, cioè la foto può essere considerata equivalente ad una mappa. A differenza di una foto aerea, una ortofoto può essere usata per misurare distanze reali, in quanto essa raffigura una accurata rappresentazione della superficie della Terra.

In tre ampie sale, il Geo Centre propone le ortofoto di diverse zone:

• il territorio di Malnisio-Montereale Valcelllina, con la foto aerea in una scala 1:1.500, che permette di vedere campi, strade, abitazioni (per esempio, la Latteria misura circa 1 x 1 cm);

• una porzione della provincia di Pordenone di circa 30 x 50 km (in scala 1:5.000) che, centrata sulla Valle del Cellina, inquadra i Comuni compresi fra Erto e Casso a nord-ovest, Forni di Sotto a nord-est, Brugnera a sud-ovest e Casarsa a sud-est, includendo quindi, per esempio, Prata di Pordenone, Cimolais, Aviano, Roveredo in Piano, Vajont, Claut, Vivaro ecc.;

• il Friuli Venezia Giulia, riprodotto a una scala 1:20.000, dove l’agglomerato di Pordenone, per esempio, misura circa 20×20 cm e lo Stadio di Udine è grande poco meno di 1 cm.

Infine, nella stanza denominata “Le carte del mondo” si può passeggiare su una coloratissima immagine altimetrica dell’Italia (in scala 1:200.000) e usufruire di una delle 5 postazioni multimediali che permettono di curiosare nel mondo intero, consultando tra l’altro Google Earth, Google Maps e NASA World Wind.

Il media centre
Il Geo Centre Immaginario Geografico si pone come centro visite di nuova concezione, in particolare per quanto riguarda l’impostazione espositiva altamente tecnologica, per le metodologie di animazione didattica, di comunicazione e di coinvolgimento del pubblico.

Attraverso grandi lavagne interattive si può interagire con le mappe, i luoghi, i monti, i laghi, “toccando” il territorio e scegliendo il proprio percorso. Attivandosi semplicemente con le mani, infatti, permettono di navigare, accedere a indicazioni e approfondimenti su diverse località e luoghi notevoli ripresi dall’ortofoto, ma senza usare il mouse, godendo di immagini ad alta risoluzione e di indicazioni geografiche, naturalistiche, demografiche ecc., utili per conoscere meglio i territori interessati.

Originali apparati didascalici permettono di esplorare i luoghi familiari e quelli più ignoti, sorprendesi a scoprire la posizione delle località, giocare sulle e con le grandi ortofoto a pavimento grazie ad attività pensate per coinvolgere al massimo il visitatore.

Postazioni multimediali permettono di curiosare nel mondo intero e si può trovare anche una scelta tra i migiiori siti internet dedicati ai temi della geologia, della meteorologia, della vulcanologia, del paesaggio, nonché alcuni tra i più suggestivi documentari naturalistici.

modalità di accesso

Quando
su prenotazione per gruppi e scuole

Quanto
• in base al percorso e al periodo dell’anno in cui si effettua la visita
• tel. 0434 542455 da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 13.30

Tempi
circa 45 minuti

Come
visita guidata per gruppi su prenotazione

A chi è dedicato
a bambini e non, da 0 a 100 anni