archivio dell'etichetta 'computazionale'

Grafi di reti sociali estese

L’ uomo - lo diceva già Aristotele - è un animale essenzialmente sociale. Le reti sociali, che oggi vengono considerate un “fenomeno emergente” (Facebook, nato nel 2004, ha raggiunto il miliardo di utenti attivi), sono in realtà antiche come noi. (altro…)

Reti “piccolo mondo”

Quando si esclama “che piccolo è il mondo!”, non ci si riferisce certo alla sua estensione fisica. Più o meno consapevolmente, si sta invece parlando del grado della connessione tra alcuni particolari elementi dell'insieme di tutte le cose che il mondo contiene: noi esseri umani. (altro…)

Emodinamica computazionale

Per disegnare qualcosa, dobbiamo essercene fatti un’idea. Impariamo a “fare” gli animali, le piante, ecc. man mano che ne capiamo la struttura. (altro…)

Modelli biomatematici

Ne l numero di giugno abbiamo presentato un modello di mezzo eccitabile realizzato con un automa cellulare, una specie di telaio elettronico che produce disegni animati: vedevamo che in un automa cellulare le figure, composte da celle che si accendono e si spengono a seconda dello stato delle celle vicine, sembrano muoversi come sembravano muoversi le insegne luminose di una volta per lo sfasamento con cui si accendevano e si spegnevano le lampadine di cui erano fatte.

(altro…)

Automi cellulari

Chi più chi meno, noi uomini siamo tutti in grado di disegnare le forme della realtà che ci sta attorno, ma questo dono non lo potremmo usare se, in qualche modo, la realtà non si disegnasse "da sola". Quando "la terra era informe e vuota" (Genesi, 1:2), c'era ben poco da disegnare.

(altro…)